COMMISSIONI

 

Per favorire la collaborazione tra SISST, le Società Scientifiche ed i Centri di Formazione e Ricerca affiliati (vedi: Affiliazioni scientifiche) si è pensato di favorire lo scambio su tematiche specifiche così da costruire sinergie professionali su iniziative concrete. Le Commissioni sono formate da Soci SISST e Membri delle Società Scientifiche e/o dei Centri di Formazione e Ricerca interessati.

COMMISSIONE INFANZIA

  • Vittoria Ardino - Presidente

    Fa parte del Comitato Direttivo della European Society for Traumatic Stress Studies (ESTSS) ed è Associated Editor dell'European Journal of Psychotraumatology oltre ad essere componente dell’Advisory Board del Centre for Abuse and Trauma coordinato da Antonia Bifulco e Julia Davidson. Nella sua attività di ricerca si occupa di esplorare i legami tra trauma/PTSD, comportamento criminale e rischio di recidiva di reato con una particolare attenzione al ruolo di mediazione degli stili di information processing ed alle implicazioni nella valutazione psicodiagnostica e nel trattamento degli autori di reato. Ha pubblicato articoli sull’argomento, un libro in curatela sul Disturbo Post-Traumatico nello Sviluppo (Edizioni Unicopli, 2009) ed un volume in lingua inglese sulle sindromi post-traumatiche in età evolutiva (Wiley/Blackwell Publishers, 2011). Per Raffaello Cortina ha curato - insieme ad Alessandro Vassalli - l’edizione italiana del volume The Haunted Self (Van der Hart, Nijenhuis, Steele) uscito lo scorso anno. In Inghilterra coordina attività di formazione per operatori a contatto con le vittime di trauma e con autori di reato che hanno vissuto esperienze di traumatizzazione.

     In qualità di Presidente SISST siede al tavolo di coordinamento per il progetto TENTS-T, un attività di formazione finanziata dall'Unione Europea e coordinata dalla ESTSS con l’obiettivo di formare i formatori sulla psicodiagnosi e cura delle sindromi post-traumatiche

  • Elena Camisasca

    Psicologa, psicoterapeuta e ricercatore confermato presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica dove insegna “Psicologia dell’infanzia e counselling psicologico educativo” e “Analisi delle interazioni diadiche e triadiche”. È componente del Centro di Ricerca sulle Dinamiche Evolutive ed Educative (CRIdee), dell’Unità di Ricerca sulla Psicologia del Trauma (Università Cattolica) e della Commissione Infanzia della SISST. In ambito di ricerca, ha approfondito i seguenti temi: bambino maltrattato e famiglia maltrattante, fattori di rischio e di protezione, PTSD, stress genitoriale e qualità della relazione caregiver-bambino. Inoltre, è responsabile di Redazione della rivista Maltrattamento e abuso all’infanzia (FrancoAngeli).

  • Maria Grazia Foschino

  • Aluette Merenda

    Psicologa e Psicoterapeuta della Gestalt. Ricercatore di Psicologia Dinamica, presso l’Università degli Studi di Palermo. Didatta nei corsi di specializzazione in psicoterapia presso l’istituto di Gestalt HCC Italy di Palermo e l’istituto Gestalt Therapy HCC Kairos di Ragusa. Fa parte del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in “Studi culturali europei” (XXIV ciclo), Università degli Studi di Palermo. Visiting Professor presso l’Anglia Ruskin University (Chelmsford, UK), sul tema: Parenting and multiple caregivers: theoretical models and research perspectives. I suoi principali interessi di ricerca si circoscrivono: nell’ambito delle relazioni familiari multiproblematiche (famiglie abusanti, young offenders e violenza domestica), rispetto al paradigma della teoria degli attaccamenti multipli, alle metodologie d’osservazione triadiche (LTP e co-parenting) e alle Pet relationships (Attività animal assisted e Zooantropologia didattica).

  • Maria Pedrocco Biancardi

    Psicologa psicoterapeuta, ha fondato e diretto per vent’anni il Centro per la tutela del bambino e la cura del disagio familiare ed il Centro antiabusodi Venezia-Marghera.Attualmente vive e ha lo studio a Bologna, dove svolge attività clinica specie nell’ambito dei disturbi post traumatici con insorgenza a breve, medio e lungo termine. È impegnata nella formazione e supervisione degli operatori presso i Servizi pubblici e privati che operano nell’ambito della tutela. Autrice di numerosi studi sul tema, ha recentemente pubblicato diversi contributi tra i quali: La violenza assistita intrafamiliare (con R. Luberti, Franco Angeli 2005), La cicogna miope (con L. e M. Sperase , Franco Angeli 2008), La voce dei bambini nel percorso di tutela (con A. Talevi, Franco Angeli 2011). Collabora con le riviste specialistiche Minori&Giustizia e Maltrattamento e Abuso all’Infanzia. Insegna al Master a distanza Tutela, diritti e protezione dei minori presso l’Università degli Studi di Ferrara.

COMMISSIONe famiglia e trauma

La finalità più generale è quella di dare centralità ai legami relazionali nella cura del trauma al fine di rivalutare la famiglia nelle diverse fasi del trattamento del trauma psichico, superando o integrando modelli centrati sulla cura della persona traumatizzata a prescindere dalle sue relazioni significative.

 

Pensiamo infatti che possa essere più vantaggioso per i terapeuti comprendere, valutare e curare il trauma all’interno di legami di attaccamento preesistenti che possano essere una base sicura e/o all’interno dei nuovi legami che costituiscono risorsa imprescindibile.

 

E’ inoltre indispensabile dare rilevanza nella cura del trauma psichico ai contesti relazionali nel quali vive la persona e che costituiscono risorsa e/o ostacolo al suo percorso evolutivo. Partiamo dal presupposto di concepire la cura del trauma psichico come “sistema curante” che vede come possibile alleati i diversi professionisti della cornice sanitaria, clinica, giuridica, sociale.

 

Il lavoro della commissione si articolerà attorno a questi punti:

  1. individuazione di criteri e linee guida che possano essere condivise come bussola di orientamento, coadiuvati da una accurata ricerca bibliografica sulle principali banche dati;
  2. creare contatti e collaborazioni con Servizi ed esperienze cliniche significative – in Italia e all’estero – sulla cura del trauma con focus sulla famiglia;
  3. progettazione e realizzazione di una ricerca clinica sul tema trauma e relazioni familiari, con divulgazione degli esiti finali;
  4. proporre seminari, giornate di studio ed articolare percorsi formativi in linea con le finalità formative della SISST.

Componenti della commissione

  • Tullia Toscani - Segretaria

    Psicologa, Psicoterapeuta. Direttore dell'Istituto di Terapia Familiare di Bologna (ITFB) dove svolge attività didattica, clinica e di ricerca. Responsabile dell'Equipe clinica di valutazione delle competenze genitoriali e danno al minore e dell’equipe clinica di valutazione e cura del trauma psichico. Membro del Direttivo della SISST, co-fondatore dell'AITF (Associazione Istituti di Terapia Familiare) con incarico di segretario. Membro di diverse società scientifiche (EFTA, SITF, AIMS, CISMAI,CO.ME.TE.). Terapeuta dell’associazione EMDR Italia ed è terapeuta in formazione presso Sensorimotor Psychotherapy Institute. Svolge da diversi anni attività come Didatta SITF, Didatta AIMS, Didatta AITF in diverse sedi italiane. Supervisore nell'ambito dei servizi pubblici e delle comunità di accoglienza per minori in diverse regioni italiane. Oltre ad una trentennale esperienza clinica con coppie, famiglie ed individui, si è specializzata negli ultimi dieci anni nella cura del trauma psichico sia con le famiglie che con l' individuo. Ha ampliato il proprio ambito di intervento dal maltrattamento ed abuso familiare alla valutazione e cura dei sintomatologia post-traumatica e trasmissibilità transgenerazionale e

    trigenerazionale. Ha integrato le conoscenze cliniche e di ricerca della Psicotraumatologia Internazionale con il patrimonio sistemico-relazionale mettendo al centro della cura la famiglia e l'individuo nelle sue relazioni significative. Svolge attività di CTP in ambito civile e penale e collabora da anni con l'AGI, (Associazione Giuriste Italiane). Attualmente collabora con avv. Nassetti nella valutazione del danno psichico dal lutto traumatico all'illecito endofamiliare.

  • Francesco Vadilonga

    Psicologo e psicoterapeuta familiare. Impegnato da molti anni nell'ambito della presa in carico dei disturbi psicopatologici nell'infanzia e nell’adolescenza. E’ specializzato nella valutazione e nella presa in carico delle situazioni di maltrattamento, abuso sessuale e trauma e nella conduzione di interventi di affido familiare con bambini allontanati dalle proprie famiglie d’origine. Svolge attività di CTU presso il Tribunale per i Minorenni di Milano. Ha fondato ed è responsabile scientifico del Servizio Specialistico di Sostegno alle Adozioni difficili e Presa in Carico delle Crisi Adottive di Milano. Docente e supervisore presso numerosi corsi di formazione nell'ambito dei servizi pubblici. Ha insegnato presso scuole di specializzazione in psicoterapia e psicologia giuridica. Responsabile del Centro di Terapia dell’Adolescenza di Milano (CTA) dove svolge attività di psicoterapeuta familiare nell'equipe clinica e di formatore. Fondatore e co-direttore della scuola di specializzazione in psicoterapia IRIS di Milano. Autore di numerose pubblicazioni tra le quali si segnalano i volumi La Tutela del Minore e Curare l’Adozione (Raffaello Cortina) e L'adolescenza ferita (Franco Angeli). E’ inoltre curatore dell’edizione italiana di Feriti dentro di L.M. Bomber edito da Franco Angeli.

  • Giuseppe Ruggero

    Psichiatra e psicoterapeuta. Dirige la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico Relazionale di Napoli, IMePS (Istituto di Medicina e Psicologia Sistemica), riconosciuta dal MIUR, dove svolge attività didattica, clinica e di ricerca. È membro di diverse società scientifiche (EFTA, SIPPR, SITF), è stato Presidente del CNCP, associazione di counsellor, e attualmente ricopre la carica di vice Presidente AIMS, associazione di mediatori sistemici. E’ inoltre socio fondatore della AITF, rete scientifica di Istituti di Terapia Familiare e membro del CD FIAP(Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia). E’ inoltre docente presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma e responsabile didattico-scientifico di alcuni master organizzati con l’Alta Scuola di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano. I suoi principali ambiti di studio e ricerca sono: La coppia e le dipendenze affettive; L’intervento clinico nelle patologie somatiche croniche ed in particolare in quelle oncologiche. In questo settore si occupa da più di dieci anni di formazione degli operatori sanitari; L’uso dei linguaggi impliciti nella relazione terapeutica, con particolare riguardo alla connessione tra utilizzo di immagini e alleanza terapeutica. La metafora della “mente musicale” e dell’improvvisazione come stile di relazione costituiscono due elementi fondamentali della sua elaborazione teorico-clinica. E’infine autore di numerose pubblicazioni scientifiche sui temi della psicoterapia sistemica, di coppia e familiare, con particolare attenzione agli sviluppi della ricerca clinica in ambito relazionale e neurobiologico.

  • Giancarlo Francini

    Psicologo- Psicoterapeuta, didatta di Terapia Familiare, presidente Associazione Nazionale Co.Me.Te, coordina il Servizio Post Divorzio e Servizio In.con.tra (adozione /affido) del Centro Co.Me.Te Firenze presso Istituto di Terapia Familiare di Firenze, ed è Consulente in molti Tribunali Italiani sia in ambito civile che in ambito penale. In questi anni e in queste attività ha incontrato e affrontato la psicologia del trauma come esito di esperienze adottive o nel maltrattamento e abuso all'infanzia, affrontando sia le metodologie diagnostiche che la terapia con soggetti traumatizzati. Ha utilizzato l'approccio sistemico Relazionale con la Famiglia nel trattamento psicoterapico lavoro con i bambini vittime di abuso o poli traumatizzati ( per esempio bambini nell'adozione internazionale).

  • Silvia Mugnaini

    Psicologa e psicoterapeuta, mediatrice familiare,terapeuta E.M.D.R. Ha frequentato presso l’ A.R.P. di Milano il Master in Psicotraumatologia. Didatta all’Istituto di Terapia Familiare di Firenze. È attualmente didatta AITF, socia SISST, membro SITF e AIMS. Consulente per anni per il Tribunale dei Minori di Firenze come Consulente di parte e psicoterapeuta. Ha svolto attività di Programmazione e Progettazione Didattica e di Coordinamento presso il Provveditorato agli Studi di Firenze come Psicologa. Ha svolto per anni attività di Progettazione e di Sensibilizzazione nei Centri Affido del Comune di Scandicci ed Empoli dove ha svolto anche attività di Psicologa e Consulente per la messa a punto di Progetti e Linee Guida rispetto alle tematiche riguardanti i minori (abuso, maltrattamento, trascuratezza e disagio minorile). Ha svolto attività di Formazione nei servizi Territoriali del comune di Firenze. Si è formata in ambito della psicomotricità relazionale e danza contemporanea, con riferimenti ed interessi verso la disciplina dello yoga. Ha integrato pertanto queste competenze nell'esperienza clinica di psicoterapeuta che da anni svolge con individui , coppie e famiglie con bambini e adolescenti.

contattACI

Via Gozzadini 19, Bologna

CF/P.IVA: 97548900154

© 2015 SISST. All Rights Reserved || Website Powered by www.asppinext.com